AIADC- Professionisti Collaborativi
   
 
 
Un modo alternativo di risoluzione dei conflitti familiari

 

 

 

   
   

Milano, 23-25 marzo 2015
Corso di formazione di base alla Pratica Collaborativa
Scarica il file con la presentazione del corso, il programma e la domanda di iscrizione


L’AIADC - Associazione Italiana Professionisti Collaborativi riunisce i professionisti specificamente formati  che offrono ai loro clienti la possibilità di utilizzare la Pratica Collaborativa nella risoluzione dei loro conflitti. 

La Pratica Collaborativa è un metodo alternativo e stragiudiziale, che consente di evitare un procedimento contenzioso avanti il tribunale. In particolare, nell’ambito del diritto di famiglia, questo modo alternativo di risoluzione dei conflitti permette di trovare una soluzione soddisfacente per tutti  i componenti della famiglia.

Nei conflitti familiari, la Pratica Collaborativa è un processo di negoziazione che riunisce i due coniugi o partner e i loro rispettivi avvocati, oltre ai professionisti necessari secondo le esigenze del caso concreto, che li consigliano e assistono, in uno spirito di collaborazione, per trovare una soluzione concordata. 

La Pratica Collaborativa, da anni applicata negli USA, in Canada e in numerosi Paesi Europei, è considerata sia dai clienti che dai professionsti coinvolti, come  un metodo efficace di risoluzione dei conflitti, con un alto tasso di riuscita e di soddisfazione, che si protrae nel tempo, ed evita ulteriori giudizi contenziosi dopo la separazione o il divorzio.

Associazione Italiana
Professionisti Collaborativi*

 

*Associata a:
iacp,collaborative law,collaborative practice,collaborative divorce,international academy of collaborative professionals

 

 

   

info@diritto-collaborativo.it